FISCO » Imposte indirette » Bollo e concessioni governative

Come pagare il bollo sulle fatture elettroniche?

10 Aprile 2019 in Domande e risposte

Il pagamento dell’imposta di bollo relativa alle fatture elettroniche emesse in ciascun trimestre va effettuato entro il giorno 20 del primo mese successivo e può avvenire mediante addebito diretto su c/c bancario o postale, mediante specifico servizio messo a disposizione del contribuente nella sua area riservata, oppure mediante F24 predisposto dall’Agenzia. Ricordiamo che sulla fattura elettronica va indicata la dicitura “assolvimento virtuale dell’imposta di bollo ai sensi del D.M. 17.6.2014” compilando il campo “Dati bollo” presente nella sezione “Dati generali” del file xml.
L'addebito al cliente dell'imposta di bollo e' facoltativo.

Con la Risoluzione 42 del 10 aprile 2019 sono stati istituiti i codici tributo da inserire nell'F24. Vai all'articolo Imposta di bollo 2019: ecco i codici tributo F24 per avere l'elenco completo.

Per il bollo sulle fatture cartacee (se superiori ad € 77,47)  l’imposta di bollo  ad esempio fattura di medici, forfettari, ecc., la stessa viene assolta generalmente tramite la marca adesiva che si compra dal tabaccaio e che va incollato sull’originale della fattura consegnata al cliente.
Sulla copia conservata dal cedente/prestatore va riportata la dicitura “Imposta di bollo assolta sull’originale",  possibilmente indicando anche il contrassegno ID … (numero identificativo del contrassegno telematico), posto sopra il codice a barre nella parte bassa del contrassegno (per agevolare un controllo del Fisco).
Nel caso in cui la fattura sia inviata alla controparte tramite e-mail è possibile applicare il contrassegno sulla fattura originale dell’emittente e riportare sulla copia inviata al cliente la dicitura “Imposta di bollo assolta sull’originale”.

Infine ricordiamo che entro il 30 aprile 2019 dovrà essere versato l’importo dell’imposta di bollo dovuta con riferimento alle fatture emesse nel 2018, perche' per questa annualità valgono ancora le disposizioni in vigore prima delle modifiche apportate dal DM 28 dicembre 2018.

Ti rimandiamo anche alla lettura dell'articolo Pagamento Imposta di bollo e-fatture: l’Agenzia pubblica gli importi

I commenti sono chiusi